Un caffè con l’autore: Silvio Foini e “Il Cavaliere del Monastero di Cairate”

Basic CMYKIl Cavaliere del monastero di Cairate” è il titolo del romanzo scritto da Silvio Foini (Pietro Macchioni Editore) che è stato presentato sabato 2 Settembre 2017 nella Sala del Camino all’interno del Castello Visconteo di Fagnano Olona, in Piazza Cavour.

La presentazione è organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune e dalla Pro Loco Fagnano Olona, e rientra nel ciclo “Un caffè con l’autore” che ha visto fino ad ora la presenza delle autrici Marta Bardi e Miriam Ballerini. La rassegna proseguirà il 16 settembre con Sergio Cova e “Il Modigliani perduto” e sabato 30 settembre con il romanzo “Trenta giorni per un omicidio” di Umberto Bartoletti.


Ho desiderato scrivere questo romanzo riallacciandomi al mio precedente «Il mistero del monastero di Cairate» dato che mi dispiaceva abbandonare i personaggi che ne erano stati protagonisti ed anche perché sento una vicinanza particolare al Monastero di Santa Maria Assunta: un luogo che con la sua millenaria storia mi ha davvero affascinato. La vicenda vede ancora protagonista un fragile frate dall’immensa Fede cristiana che gli permette di contrastare le potenze del male che si annidano in vari luoghi. Egli è sempre accompagnato ed assistito da un converso del monastero, Paulo, che è da considerarsi il coprotagonista dei due romanzi. Uomo senza troppe paure, semplice ma determinato: così come nel primo romanzo salva il Barbarossa sconfitto nella battaglia di Legnano contro il Carroccio, in questo non esita ad opporsi a Satana in persona per salvare dalle demoniache mani l’amico frate.

Un viaggio sulle sponde del lago di Varese in cui i nomi dei vari piccoli borghi di allora, adesso paesi e città, sono riportati con l’antica dizione medievale. Un viaggio che si concluderà ancora tornando al monastero di Cairate.

L’Autore:

Silvio Foini, originario della Val d’Ossola, giornalista redattore del quotidiano on line LPL News 24 e scrittore, ha pubblicato romanzi sull’antico Egitto, sulla Resistenza in Italia e romanzi di genere vario, dall’horror alla satira politica ai servizi segreti. Ha collaborato con “La Prealpina” e con “Il Notiziario” di Saronno. Nel 1996 il presidente Scalfaro lo ha insignito dell’onorificenza di cavaliere al merito della Repubblica. Vive e lavora in provincia di Como.