Gaspare Tronconi S.p.a., candeggio, tintoria, stamperia

Torna agli itinerari Culturali di Fagnano Olona


fotografie: Paolo Bossi e Fausto Bossi

 

La tradizione dei Tronconi come candeggiatori e tintori tessili, ha origini lontanissime.

Il primo insediamento lungo le sponde del fiume Olona, in località Bergoro di Fagnano, risale al 1597, con Giovanni Pietro Tronconi.

Si apre così la lunga stagione del candeggio al prato e, a partire dal 1760, quella della tintura delle pezze con sostanze vegetali. Il vicino fiume Olona col tempo regalò non solo la sua materia prima, ma anche il movimento meccanico degli aspi, attraverso una grossa pala ad acqua.

L'installazione della prima caldaia per vapore da tradurre in movimento, è del 1860. Data, questa, che pone l'azienda all'avanguardia nel tempo della Rivoluzione Industriale del Paese.

Con l'introduzione dei coloranti artificiali, poi, sul finire del 1800, i Tronconi confermarono la loro propensione all'innovazione.
Vengono, infatti, installati i primi spremitori e foulard, per la tintura con i coloranti di anilina.

Dalla seconda metà del 1800 la conduzione dell'impresa passa da Gaspare Abele Tronconi al figlio Attilio Paolo, per giungere, intorno al 1815, nelle mani del figlio di questi, Gaspare. Quest'ultimo, padre degli attuali titolari della società, completò la sua formazione chimica e tintoriale in Germania, l'allora fucina d'Europa. Il suo impulso caratterizzò profondamente e sempre in senso innovativo la gestione dell'impresa.

E' per opera sua, tra l'altro, che nel 1938 venne registrato il nome societario dell'attività industriale, presso la Camera di Commercio di Varese, tutt'ora in essere come Società per Azioni. Tale denominazione era già in uso sin dal secolo precedente, per opera del nonno Gaspare Abele, ma risultava combinata col nome del cugino Felice e con stabilimenti sia a Bergoro di Fagnano Olona che a Briosco, in Brianza.

Negli anni '20 lo stabilimento di Bergoro, sviluppa la lavorazione dei velluti, la cui immagine si lega indissolubilmente all'azienda. Assieme ai velluti troviamo i fustagni e i rasi, che sono gli articoli di più antica tradizione dell'azienda.

Mentre di lì a pochi anni vengono installate anche le prime macchine da stampa per i moleskin.

Nel 1952 si giunge ad installare il terzo impianto da stampa, adatto per l'impiego dei coloranti naftoli. In questo stesso periodo, sempre sotto impulso di Gaspare Tronconi, l'ampliamento della capacità produttiva consente un pari allargamento della gamma delle lavorazioni a tutte le tele, i popeline e le gabardine. Tali articoli passeranno un po' in seconda linea negli anni '70, dove si registra una forte prevalenza nella lavorazione dei velluti di trama, per ritornare a viva forza negli anni '80 e via via fino ai giorni nostri.

Oggi l'impresa è controllata da Attilio e Gianluca Tronconi che con Michele, primogenito di Attilio, ne costituiscono il vertice operativo. Altri componenti della famiglia sono inserti in ruoli chiave dell'organigramma aziendale, insieme a collaboratori con competenze manageriali.

L'organico complessivo è di circa 60 addetti, senza considerare le altre imprese collegate, distribuito lungo le fasi che disegnano il ciclo tipico della nobilitazione dei tessuti cotonieri, che va dalle operazioni di preparazione, a quelle di tintura, per giungere al finissaggio.

Rispetto al passato, l'attività si è focalizzata maggiormente sui finissaggi speciali quale naturale completamento delle tinture, tralasciando la stampa, che è stata praticamente abbandonata col 1998.

Gli impianti occupano una superficie coperta di circa 30.000 m2 con una capacità produttiva che oscilla intorno ai 9 milioni di metri annui, realizzati prevalentemente in conto lavorazione. A valle del sistema produttivo si trova un grande impianto biologico per la depurazione delle acque reflue, capace di trattare 2.200 m3 al giorno.

www.gasparetronconi.it

l'insegna riportante la scritta

"Candeggio Tintoria Stamperia Gaspare Tronconi"

l'antico stabilimento che sorgeva lungo le rive dell'Olona

particolare dell'edificio oramai inutilizzato

l'ingresso all'azienda

Complesso aziendale nei primi anni del 1900 - foto www.gasparetronconi.it

Intestazione societaria di fine 1800 - foto www.gasparetronconi.it

Il depuratore - foto www.gasparetronconi.it

Informazioni raccolte dalla Pro Loco di Fagnano Olona

Tutti i diritti riservati. È possibile la riproduzione parziale purché se ne citi la fonte