Oratorio di Sant'Anna: furto subito il 31/10/2008

Torna agli itinerari Culturali di Fagnano Olona


fotografie: Fausto Bossi

Tutta la comunità si stringe in un abbraccio ideale solidale alla Pro Loco di Fagnano Olona per il furto avvenuto venerdì 31 ottobre nel settecentesco Oratorio di Sant’Anna, che l’associazione aveva provveduto a restaurare nell’anno 2003.
Oltraggiata e razziata nella notte di Halloween, dall’antico oratorio sono stati asportati dalle pareti sulle quali erano appesi da decine di anni cinque quadri antichi e tre messali del seicento, esposti in un’urna di ottone e cristallo, di valore inestimabile.
Il colpo è stato studiato nei minimi particolari e messo a segno forzando la porta laterale facendo saltare le due serrature di sei mandate ciascuna e l’enorme lucchetto che metteva in sicurezza il locale, riuscendo a penetrare nell'oratorio di Via Verdi, a due passi dal castello, nel centro del paese.

la porta divelta dagli ignoti delinquenti

l'altare completamente spoglio

mobile che conteneva il Messale, del quale è stata asportata tutta la parte superiore

Di seguito riportiamo il resoconto degli oggetti rubati dall'Oratorio di Sant'Anna: AIUTATECI A RITROVARLI !!

Missale Romano ex decreto sacrosancti del 1644

E si intravedono sulla destra i 2 Breviari,

risalenti allo stesso periodo storico

Missale Romano del 1600

Missale Romano del 1600

Missale Romano del 1600

Cornice adibita a reliquiario

Legno rivestito di stucco cm. 42 x 47

Ambito Lombardo SEC. XVII

Cornice adibita a reliquiario

Legno rivestito di stucco cm. 42 x 47

Ambito Lombardo SEC. XVII

In data 28/01/2009 le cinque preziose tele sono state ritrovate nella Chiesa di Santa Croce a Busto Arsizio, purtroppo in pessime condizioni, come potete facilmente vedere confrontando i dipinti prima e dopo il furto. Oratorio di Sant'Anna

Sant’Anna con Maria Bambina

Olio su tela Ovale diametro cm. 97

Ambito Lombardo SEC. XVIII

Sant’Anna con Maria Bambina

Olio su tela Ovale diametro cm. 96

Ambito Lombardo SEC. XVIII

Santa Caterina d’Alessandria

Olio su tela cm. 98 x 74

Ambito Lombardo SEC. XVII inizio XVIII

Sant’Antonio da Padova con il Bambino Gesù

Olio su tela Ovale diametro cm. 96 x 73

Ambito Lombardo SEC. XVIII

Maddalena penitente

Olio su tela cm. 74 x 59

Ambito Lombardo SEC. XVIII

Mobile contenente il Messale,

del quale è stata rubata tutta la parte superiore

RASSEGNA STAMPA:

L'Informazione

ArteVarese - 03/11/2008

Il Giorno Quotidiano Nazionale - 02/11/2008

Il Giorno Quotidiano Nazionale - 03/11/2008

La Prealpina - 02/11/2008 - Prima pagina

La Prealpina - 02/11/2008 - Servizio interno

ArteVarese - 04/11/2008

La Provincia di Varese - 02/11/2008

La Provincia di Varese - 03/11/2008

La Provincia di Varese - 04/11/2008

La Settimana - 07/11/2008

La Prealpina

Il corriere dell'altomilanese - dicembre 2008

Valle Olona

Oratorio di Sant'Anna: preghiera riparatoria dopo il furto 14/12/2008

Il lungo corte parte dalla Chiesa di San Gaudenzio verso l'Oratorio di Sant'Anna, con in testa il Parroco, Don Giorgio Basilio

Rito riparatorio per la profanazione della Cappella di S. Anna

 

Dal Libro di Neemia

 

Giuda intanto e i suoi fratelli dissero: «Ecco sono stati sconfitti i nostri nemici: andiamo a purificare il santuario e a riconsacrarlo». Così si radunò tutto l'esercito e salirono al monte Sion. Trovarono il santuario desolato, l'altare profanato, le porte arse e cresciute le erbe nei cortili come in un luogo selvatico o montuoso, e gli appartamenti sacri in rovina. Allora si stracciarono le vesti, fecero grande pianto, si cosparsero di cenere, si prostrarono con la faccia a terra, fecero dare i segnali con le trombe e alzarono grida al Cielo. Giuda scelse sacerdoti incensurati, osservanti della legge, i quali purificarono il santuario.

Poi presero pietre grezze secondo la legge ed edificarono un altare nuovo come quello di prima;  restaurarono il santuario e consacrarono l'interno del tempio e i cortili; rifecero gli arredi sacri e collocarono il candelabro e l'altare degli incensi e la tavola nel tempio.

Poi bruciarono incenso sull'altare e accesero sul candelabro le lampade che splendettero nel tempio.

Vi fu gioia molto grande in mezzo al popolo, perché era stata cancellata la vergogna dei pagani.

 

* L’acqua segno del lavacro

Padre ti chiediamo di purificare questo luogo, segno della tua presenza nella città degli uomini, perdona le nostre colpe e perdona le colpe di chi vilmente ha compiuto questo gesto profanatorio.Te lo chiediamo per Cristo nostro Signore. Amen.

 

* Luce simbolo della consacrazione

O Dio ti offriamo questo lampada, la sua luce sia segno della tua rinnovata presenza in questo luogo e nel cuore dei tuoi fedeli. Te lo chiediamo per Cristo nostro Signore. Amen.

 

* Incenso segno di missione

O Signore onnipotente tu che hai mandato il tuo Figlio affinché tutti gli uomini possano essere salvati ricevi questo incenso segno del nostro impegno missionario. Come il profumo  dell’incenso riempie questo luogo, così la nostra testimonianza missionaria giunga fino agli estremi confini della terra. Te lo chiediamo per Cristo nostro Signore. Amen.

 

Domandiamo l’intercessione dei Santi perché vigilino con la loro preghiera sul nostro pellegrinaggio verso il Regno eterno.

Santa Maria intercedi per noi

Santa madre di Dio

Santa Vergine delle Vergini

Maria Madonna della Selva

S. Maria Assunta

S. Giovanni Battista

S. Gaudenzio

S. Stanislao

S. Martino

S. Anna

Santi e Sante tutte.

 

Preghiera

Esaudisce o Dio clemente la nostra umile supplica. Tutti coloro che in questa Chiesa invocheranno il tuo nome ti siano graditi per la devozione del cuore e per la fedeltà della vita.

Per Gesù Cristo tuo figlio nostro Signore e nostro Dio che vive e regna con te null’unità dello Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli.

Spaccato del folto corteo di persone

La preghiera recitata davanti l'Oratorio di Sant'Anna

l'altare riconsacrato al termine della recita della preghiera riparatoria

La solenne benedizione impartita da Don Giorgio Basilio

le riproduzioni degli antichi quadri rubati, sulla parete est

le riproduzioni degli antichi quadri rubati, sulla parete ovest

RASSEGNA STAMPA:

L'Informazione

La Prealpina

La Provincia di Varese - 15/12/2008

Arte Varese

La Settimana - 12/12/2008

La Settimana - 19/12/2008

Informazioni raccolte dalla Pro Loco di Fagnano Olona

Tutti i diritti riservati. È possibile la riproduzione parziale purché se ne citi la fonte