Serenata al ritmo di Tango – 23/09

2018_Serenata_al_ritmo_di_tango_23-09-2018Il Castello Visconteo si è trasformato domenica 23 Settembre 2018 in una sorta di “ballando con le stelle” ospitando una deliziosa Serenata al ritmo di Tango organizzata dall’Associazione Culturale 2L Lombardia Lucania in collaborazione con la “Compagnia di canto Vittorio Tosto”, l’Associazione Amici e Sostenitori dei Bambini di Don Crispino Onlus, il Centro Ricerche Teatrali, la Pro Loco di Fagnano Olona e con il patrocinio non oneroso del Comune e del Plis Medio Olona.

“Serenata al ritmo di Tango”, è stato un percorso che ha abbracciato e ripercorso i vari generi musicali dall’Opera, con Arie tratte dal più popolare repertorio lirico internazionale: Puccini, Verdi, Leoncavallo, passando all’operetta (F. Lehàr), alla musica vocale da camera (F. P. Tosti e P.I. Tchaikovsky) alla canzone napoletana e d’autore, fino ad arrivare al Tango Argentino di Caros Gardel e Astor Piazzolla.

Serata di gala al Castello Visconteo, presentata da Fausto Bossi, che ha portato sul palco un cast internazionale, con interpreti arrivati perfino dal Canada e dal Giappone.

2018_serenata_tango_9La Compagnia di Canto Vittorio Tosto capitanata dal noto tenore Antonio Signorello, accompagnato dal baritono canadese Stuart Graham, guidati dalla voce recitante di Fausto Bossi, la melodia soave della giapponese Atsuko Nieda al pianoforte ha entusiasmato il pubblico che teneva il tempo battendo le mani e seguiva attento ogni tasto e vocalizio sottolineando i passaggi più delicati con un applauso fragoroso e convinto.

Ad affiancare l’aspetto musicale ci sono state più esibizioni – altamente coreografiche – grazie alla presenza in pedana di Cristina Carletti e Giuseppe Zoia, ballerini plurititolati, di cui ricordiamo solo gli ultimi riconoscimenti ottenuti, ovvero vice campioni del mondo del 2016 e campioni europei della categoria nel 2017.

Esibizione canora e ballerina che ha portato al sold out nei cortili del Castello Visconteo fagnanese, reso ancor più magico con le movenze leggiadre della coppia e riempite dalla voce possente dei cantori e dei musicisti e la richiesta di un paio di “bis” accolti e immersi da lungi applausi.

L’occasione è stata ulteriormente valorizzata grazie all’affiancamento dell’apertura della nuova edizione del Festival della Valle Olona che nei prossimi mesi, grazie al personale del Crt, ravviverà le memorie della Valle Olona con una lunga serie di spettacoli e laboratori pensati ad hoc per l’occasione, come ha ricordato il Presidente Marco Miglionico.

Soddisfatto della giornata anche l’assessore alla cultura Giuseppe Palomba che ha portato il saluto dell’amministrazione comunale, l’augurio per le tante attività proposte, contento degli eventi realizzati dall’associazione Lombardia Lucania e della collaborazione con le altre associazioni.

Se possono essere contente e soddisfatte le due presidenti Armida Macchi Porta e Marianna Panebianco, rispettivamente per Pro Loco Fagnano Olona e 2L, lo è ancora di più la collega dell’associazione “Amici e sostenitori dei bambini di Don Crispino Onlus” in quanto grazie alle offerte raccolte durante questa manifestazione è stato possibile effettuare la distribuzione delle scarpe per l’inizio dell’anno scolastico ad oltre un centinaio di bambini in Congo.

Musica, ballo, ambiente, poesia, un mix sublime con personaggi davvero di alto livello artistico riconosciuto, che ha regalato un momento davvero emozionante al numeroso pubblico presente, non fine a se stesso ma con uno sguardo sempre rivolto al grande cuore dei fagnanesi che ha dato un’ulteriore conferma della sua memorabile sensibilità.


Festival_Valle_Olona_2018-2019_-_ManifestoSi è trattato dell’evento di apertura del Festival Valle Olona 2018-2019 dal titolo “La Via Francisca: l’umanità, l’esistenza, il cammino”, che avverrà alle ore 15.30, promosso dai Comuni promotori del Parco del Medio Olona e del CRT “Teatro-Educazione” EdArtEs – Percorsi D’Arte (www.festivalvalleolona.org).

Vi invitiamo a consultare l’intero programma del Festival Valle Olona 2018-2019.