Reading poetico del Circolo Culturale l’Alba – 3 maggio

Primo evento organizzato per celebrare il decennale dalla fondazione del Circolo Culturale l’Alba, tenutosi al Circolo delle ACLI a Bergoro di Fagnano Olona.

La serata, coordinata come di consueto dal giornalista Fausto Bossi, è iniziata con il saluto introduttivo del Presidente delle ACLI di Bergoro, Rinaldo Pacioni, e dell’Assessore alla cultura, Giuseppe Palomba, per poi lasciare spazio alle emozioni con il reading poetico dei Soci del Circolo Culturale l’Alba.

Si sono alternati sul palco a declamare i propri componimenti poetici, Maria Luisa Avvignano, Angerina Banfi, Sergio Belvisi, Paolo Bossi, Pinuccia Bossi, Brunella Colombo, Dina Colombo, Annitta Di Mineo, Lina Garghetti, Antonella Garzonio, Rossana Longhi, Claudio Mecenero, Fabrizio Moroni, Stefana Pieretti, Rosella Rogora, Daniela Silvestri, Pier Mario Tognoli e Antonio Vaccaro.

L’evento è stato allietato e intervallato da proposte musicali dal vivo a cura del prof. Francesco Marelli, con la passione della musica popolare e dialettale milanese.

Al termine del reading la Pro Loco Fagnano Olona, per mano della Presidente Armida Macchi Porta, ha omaggiato con una targa celebrativa i dieci anni del Circolo Culturale l’Alba. Un particolare ringraziamento è stato riservato a Paolo Bossi, attuale Vicepresidente della Pro Loco e del Circolo Culturale l’Alba, trait d’union tra le due realtà associative che negli ultimi anni stanno collaborando sempre più.

Sottolineata da fragorosi applausi, la serata si è avviata alla conclusione con un ultimo intermezzo musicale in lingua locale e un momento conviviale tra i tanti presenti in sala.

L’evento rientrava nella rassegna “Percorsi Culturali” 2019, promossa dall’Assessorato alla Cultura in collaborazione con il Circolo Culturale l’Alba, le ACLI di Bergoro e la Pro Loco Fagnano Olona, e la rassegna “Il Mese della Cultura” organizzata dalla Pro Loco.

Il Circolo Culturale l’Alba sta ultimando la preparazione dell’Antologia del decennale dal titolo “Carmina cordis: i fiori dell’Alba”, che verrà presentato domenica 22 settembre, e conterrà i componimenti di 18 poeti aderenti al sodalizio, per proporsi a coloro che vorranno partecipare alla miriade di contenuti emotivi che la Poesia sa trasmettere in modo incondizionato.

Di seguito, si riporta un incipit sulla storia dell’associazione, a firma del Presidente del Circolo Culturale l’Alba, Antonio Vaccaro.

…ne ha fatta di strada!

Il 4 luglio 2009, con la deposizione dell’Atto Costitutivo e dello Statuto all’Ufficio delle Entrate di Busto Arsizio, nasce ufficialmente il Circolo Poetico-Culturale “l’Alba” che, in verità, aveva già intrapreso il proprio cammino qualche anno prima con la deposizione dello Statuto all’Ufficio Comunale di competenza.

Il Circolo nasce dal desiderio del poeta Carmelo Caldone, unitamente alla mia personale volontà, di riunire persone amanti della cultura e della poesia in particolare così che, dopo alcuni incontri preliminari, un gruppo ristretto di interessati si è riunito nella Sala Multiuso della Biblioteca Comunale di Fagnano Olona (concessa come sede ufficiale dall’Amministrazione locale) e, dopo ampia e proficua discussione, ha espresso mandato al sottoscritto di stendere una bozza di Statuto che avrebbe costituito la base di quello approvato e successivamente depositato.

Da allora sono trascorsi dieci anni o poco più e il Circolo Culturale “l’Alba” ha iniziato il suo percorso proponendo via via manifestazioni culturali, incontri dedicati alla poesia (in particolare le produzioni letterarie dei Soci o Estimatori), presentazione di scrittori e poeti provenienti da diverse località della Lombardia. Poeti e poetesse hanno dato vita a serate culturali di spessore non trascurabile, davanti a un pubblico sempre più numeroso e interessato.

L’Alba, oltre ai suoi iscritti, si è avvalsa della collaborazione della Scuola Civica C.R.T. diretta dal professor Oliva e della Compagnia Teatrale “La Marmotta” più volte impegnata a prestare voce e gestualità dei suoi attori. Da tempo condivide l’organizzazione di eventi culturali con l’Assessorato alla Pubblica Istruzione e Cultura, con la Pro Loco di Fagnano Olona ed il Circolo ACLI di Bergoro, per citare le principali, riscuotendo il plauso del pubblico e della Comunità non solo Fagnanese.

Mi onoro di essere Presidente del Circolo dal momento della sua nascita e mi preme citare i miei più stretti collaboratori: il maestro Sergio Belvisi vicepresidente vicario, il Dottor Paolo Bossi vicepresidente e segretario, la professoressa Casti Menchise Pacioni, la signora Pinuccia Bossi Parravicini e il signor Claudio Mecenero.

Un ringraziamento particolare e un plauso di stima per la collaborazione attiva alle iniziative del Circolo vanno attribuiti al giornalista Fausto Bossi, presentatore, intrattenitore e fornitore di appropriati stimoli nelle numerose serate dedicate alla cultura. Egli segue l’associazione fin dalla sua fondazione, promuovendone le attività sui mezzi di informazione.

L’impegno comune e l’abnegazione profusa hanno consentito alla nostra Associazione di ampliare gli spazi per la Cultura e di stimolare l’amore per la lettura, nella convinzione che una comunità ben radicata alle proprie origini e alle proprie tradizioni possa affrontare e superare le eventuali difficoltà con una apertura sempre più cosciente al progresso e alla civiltà.

Recentemente, il Circolo Culturale l’Alba si è adoperato nel promuovere e allestire una mostra permanente a ricordo del pittore fagnanese Guglielmo (Mino) Flumini all’interno della Biblioteca.