La Pro Loco illumina una vetrina in via Patrioti

Il Natale al tempo del Covid-19 ha costretto tutte le realtà operanti nel terzo settore ad annullare o ripensare moltissime iniziative, per rispettare i Decreti emessi dal Governo per contrastare la diffusione del coronavirus.

Non avendo la possibilità di organizzare la consueta mostra di presepi in Sala Camino o il mercatino di Natale al Castello Visconteo, la Pro Loco Fagnano Olona ha risposto subito positivamente all’invito ricevuto dall’associazione “Otium – Arte Pedagogica”, la quale ha messo a disposizione di altre realtà locali – Protezione Civile, Calimali e Compagnia teatrale la Marmotta, oltre alla Pro Loco – le vetrine della sua nuova sede in Via dei Patrioti 35 a Fagnano Olona.

La Pro Loco ha chiesto la collaborazione di Fiorista Moroni per la realizzazione dell’allestimento, anche per omaggiare la recente scomparsa della signora Giovanna Moroni, che in tante occasione ha aiutato l’associazione negli eventi.

E proprio con Marco Rogora i volontari della Pro Loco – Patrizia, Alice e Paolo – hanno allestito la vetrina, pensata per racchiudere i segni distintivi del Natale.

“Il contorno stilizzato di un albero di Natale accoglie, al centro, una statua della Natività che racchiude tutto il presepe. Simbolo della fede cristiana, del calore e delle emozioni e speranze che la nascita di Gesù Bambino trasmette agli uomini. Abbiamo pensato che in questo anno difficile anche per i cittadini fagnanesi un segno avrebbe portato speranza per il futuro. Il nostro augurio per trascorrere un sereno Natale, soffermandoci ancor più sulle tradizioni e sulle origini della nostra religione”, commentano i volontari della Pro Loco.

L’effetto che ne risulta, soprattutto passando in Via dei Patrioti dopo il tramonto, con la vetrina completamente illuminata dalle luci poste sull’albero e la stella sopra la statua della Sacra Famiglia, rende molto suggestivo l’allestimento pensato.