Esploratore della Valle Olona, progetto sovraccomunale

E’ stato presentato al Parco Archeologico di Castelseprio (sito UNESCO) il progetto “Esploratore della Valle Olona” alla presenza delle autorità e dei rappresentanti dei Comuni e delle Pro Loco aderenti, ovvero di Cairate, Castiglione Olona, Fagnano Olona e Gornate Olona con il contributo di UNPLI Lombardia.
L’idea di realizzare un opuscolo che potesse “unire” i paesi lungo il fiume Olona è stata lanciata nel 2019 durante un incontro tra i referenti delle Pro Loco del territorio.

Il volere fare network è un passaggio fondamentale che le Pro Loco aderenti al progetto dell’Esploratore della Valle Olona hanno subito condiviso, cogliendo le possibilità di ampliare il bacino di persone alle quali è possibile fare scoprire le bellezze del proprio paese.

All’invito del Consigliere Regionale UNPLI Lombardia delegato per la Provincia di Varese, Agostino Alloro, abbiamo risposto subito positivamente, confrontandoci con i vari attori e dando dei suggerimenti anche operativi sulla stesura dell’intero progetto, stampato in alcune migliaia di copie.

Per la Pro Loco di Fagnano Olona il testo che trovate sul “taccuino dell’esploratore” è stato redatto e curato dai volontari Alice Piras e Fausto Bossi. Un supporto organizzativo è stato dato dai membri del direttivo associativo Maria Letizia Rocco e Paolo Bossi.

E’ stato naturale coinvolgere l’Amministrazione comunale fagnanese, in virtù della collaborazione reciproca, con la richiesta di patrocinio andata a buon fine, così come la richiesta di collaborazione inviata alla Dirigente scolastica Tatiana Galli. Si è trovato un punto di incontro tra gli Enti, aderendo in modo convinto all’iniziativa, tanto che i referenti erano presenti a Castelseprio alla presentazione alla stampa del progetto alla presenza delle autorità e dei rappresentanti dei Comuni e delle Pro Loco aderenti.

Per Fagnano la scelta del monumento storico al quale dare risalto è naturalmente ricaduta sul Castello Visconteo, per la particolarità di maniero, la sua storia che è andata di pari passo con quella di Fagnano, senza dimenticare il fascino che sempre suscita nei visitatori che abbiamo il piacere di ospitare durante le visite guidate che organizziamo periodicamente come Pro Loco.

Sul “taccuino dell’esploratore” si è convenuti di indicare un monumento per ogni paese; solamente Castiglione Olona ne ha due perchè vanta importanti musei. Oltre al Castello Visconteo, però, a Fagnano abbiamo tanti altri luoghi da scoprire, dalla Cappella di San Martino in Piazza Matteotti all’Oratorio di Sant’Anna in Via Verdi (entrambi restaurati su impulso della Pro Loco nello scorso decennio), senza dimenticare il Santuario della Madonna della Selva e le chiese parrocchiali di San Gaudenzio e San Giovanni Battista a Bergoro e ancora la Fonte di Manigunda per citarne alcune. “Negli ultimi anni abbiamo organizzato delle camminate per dare la possibilità di scoprire alcuni di questi luoghi storico-culturali, e mi piacerebbe riproporle e renderle continuative nel tempo” spiegano i volontari Pro Loco.

Obiettivo del progetto “Esploratore della Valle Olona” è quello di fare conoscere ai visitatori un luogo particolare di ogni singolo paese, ma anche informarli che nel giro di pochi chilometri hanno la possibilità di scoprire altre bellezze, magari percorrendo la ciclopedonale lungo il corso dell’Olona rispettando l’ambiente con la mobilità sostenibile e salutare per il corpo.

Principalmente il “taccuino dell’esploratore” è stato pensato per raggiungere le scolaresche, della scuola media in particolar modo. Per questo la grafica del libretto è molto curata e realizzata a mano come fosse un disegno e realizzata secondo i canoni dell’antica cartografia. Vogliamo che il taccuino sia uno strumento divertente e “amico” dei ragazzi per invogliarli a percorrere le tappe in compagnia degli amici, dei genitori o dei nonni. In questi giorni sono stati consegnati i taccuini dell’esploratore alla dirigenza dell’Istituto Comprensivo Scolastico, che provvederà a distribuirli ai ragazzi.

“Personalmente ho sempre ritenuto che bisogna coinvolgere i giovani del paese nelle attività di volontariato, creando momenti conviviali e facendoli partecipare alle sagre e feste per dare loro la possibilità di sentirsi parte di un gruppo, di crescere e apprendere le peculiarità e adoperarsi per fare crescere culturalmente e socialmente Fagnano” spiega il Vicepresidente della Pro Loco di Fagnano Olona, Paolo Bossi.

Il taccuino dell’esploratore ha la speranza di incuriosire e far conoscere alle nuove generazioni e a chiunque voglia seguire le sue tracce, la piccola e grande storia che ha attraversato la valle Olona.

Al termine di ciascun percorso di visita segnalato verrà apposto un timbro, a cura dei volontari. Dopo aver convalidato l’accesso a tutti i siti verrà rilasciato l’attestato di “Esploratore della valle Olona”, personalizzato con nome e cognome, realizzato secondo i canoni dell’antica cartografia Italiana.

“E’ nostra intenzione proseguire con l’apertura e organizzazione delle visite guidate del Castello Visconteo la prima domenica del mese, ovviamente oltre alle visite durante le principali manifestazioni che ci auguriamo di tornare a proporre alla popolazione appena la situazione pandemica sarà superata” affermano i membri del Direttivo.

Per informazioni e prenotazioni è possibile consultare il sito web della Pro Loco (www.proloco-fagnanoolona.org), iscriversi alla newsletter gratuita o seguire la pagina Facebook (www.facebook.com/proloco.fagnanoolona); inoltre, è possibile inviare un whatsapp al numero 391.7110348 o mandare un’email a eventi@proloco-fagnanoolona.org