Incontro poetico musicale con la Poetessa Maria Teresa Tedde e il cantautore Milanese Corrado Coccia

A Fagnano Olona torna la rassegna “Percorsi Culturali”, con otto appuntamenti (dal 24 febbraio al 3 maggio 2019), promossa dall’Assessorato alla Cultura in collaborazione con il Circolo Culturale l’Alba, le ACLI di Bergoro e la Pro Loco Fagnano Olona. Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito.

Il primo appuntamento è in calendario domenica 24 febbraio alle ore 16 presso la biblioteca Comunale di Piazza Matteotti, e vedrà protagonista la poetessa sarda Maria Teresa Tedde in un viaggio di presentazione della sua quinta silloge “Senza scudo”.

Una fata turchina, Poetessa e donna di grande bellezza interiore che lascia in ogni situazione la testimonianza della sua grande e sincera umanità. Docente in pensione, si dedica con passione alla scrittura di racconti, di qualche romanzo ed ora prevalentemente è dedita alla poesia. Ha partecipato a vari reading poetici, su selezione, in varie città sia sarde che lombarde e altro.

Con lei in un reading poetico alternato a brani d’autore sarà Corrado Coccia, cantautore milanese che nel 2009 vinse il Festival di Castrocaro e da allora molte sono state le sue attività musicali. La più recente la pubblicazione del suo terzo disco: Chiaroscuro.

Nell’occasione, alcune poetesse del Circolo Culturale l’Alba porgeranno i loro saluti con la lettura di una propria lirica.

Siamo molto contenti – spiegano gli organizzatori – che l’idea di realizzare un progetto comune sia diventata realtà, e di offrire agli spettatori che parteciperanno una serie di eventi dedicati alla cultura e alla scoperta della letteratura e della poesia d’autore.


La rassegna “Percorsi Culturali” è promossa dall’Assessorato alla Cultura in collaborazione con il Circolo Culturale l’Alba, le ACLI di Bergoro e la Pro Loco Fagnano Olona. Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito.

Il calendario completo della rassegna “Percorsi Culturali” 2019 prevede gli appuntamenti:

Maria Teresa Tedde ha presentato le sue raccolte poetiche in vari locali a Sassari, a Milano, Biassono e Lissone. Nel marzo 2017 le è stato conferito il Titolo di “ACCADEMICO D’ONORE NELLA CLASSE DELLE LETTERE “ dal Prof. Alfonso Mura- Rettore DELL’ACCADEMIA INTERNAZIONALE DEGLI EMPEDOCLEI ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI FILOSOFICI DI AGRIGENTO. Nel 2017 si è classificata terza nel concorso di Poesia- sezione lingua italiana- organizzato dall’ASSOCIAZIONE CULTURALE CULLEZIU di Sassari ricevendo medaglia ed attestato presso l’aula magna dell’Università di Sassari.

Tratto dalla nota dell’autrice: Perché “ SENZA SCUDO”: Dare un titolo significativo dei temi poetici inseriti nella raccolta non è una cosa né scontata né banale.
Titoli ne ho scritto venti: li rileggevo e riflettevo sulle poesie inserite per verificarne la risonanza, ma non sentivo quel sussulto emozionale che mi comunicasse “ È questo”.
Poi tutto è diventato chiaro, grazie ad una folgorazione avuta osservando le opere pittoriche del grande artista contemporaneo Pier Domenico Magri, capace di comunicare emozioni con immediatezza: nei suoi dipinti spaziali e materici, c’è sempre uno scudo, a volte anche più scudi, totali o parziali, come elemento protettivo in spazi interstellari privi di elementi figurativi umani ma estremamente ricchi di movimenti segnici vitali e carichi di pathos anche grazie all’utilizzo di colori che entrano nell’anima.
Ed ho capito che nella nostra vita, spesso, questi scudi mancano: si nasce senza una vera protezione dalle esperienze varie che la vita presenta e che solo attraverso queste ci si crea uno scudo per non soccombere e così apprendere ed affrontarne di nuove. Da qui il titolo della mia silloge.
Ringrazio infinitamente Pier Domenico Magri per avermi concesso di impreziosire i versi con una sua opera pittorica a mio avviso di forte impatto emozionale e significativa del senso del titolo.

Corrado Coccia è un cantautore milanese, nel 2009 vinse il Festival di Castrocaro nella sezione musica inedita, con il brano Geronimo Mastrillo, e da allora molte sono state le sue attività musicali. Più recente la pubblicazione del suo terzo disco: Chiaroscuro.
Milanese, nato nel Maggio del 1971, Corrado Coccia ama definirsi “un cantautore surreale”; ama i bambini, i maghi e le fate! Tra la sua musica preferita: i cantautori italiani (ma non tutti…), la musica classica e Kurt Weill.
Il primo disco è intitolato “Il circo di Mastrillo” a cui segue l’album semplicemente “Corrado Coccia”, del 2013 co-prodotto con Danilo Minotti e registrato con l’Orchestra Sinfonica di Roma al Forum Music Village. Sempre nel 2013, in occasione del Santo Natale, esce un singolo dal titolo “L’attesa”, anch’esso co-prodotto dal Danilo Minotti, e con la partecipazione della pianista Sonia Vettorato, e del clarinettista Marcello Noia.
Nel Marzo 2017, ha pubblicato il suo terzo disco in studio dal titolo Chiaroscuro con la produzione di Roberto Arzuffi per PACHAMAMA.